Era venerdì mattina...e me ne stavo a gironzolare a Maastricht.
Gia' avevo notato che i prezzi dei ristoranti eran piuttosto altini: il bistrò cafè flò , gia' adorato a Parigi, aveva prezzi un pelino troppo alti,
Il menu' migliore...(e piu' economico) di mio gradimento era 25 euro bevande escluse, in un ristorante che si chiamava grossomodo Angel, dalle parti della porta del diavolo.
Verso le 11..passeggiando per la splendida piazza del municipio mi imbatto nel mercato del pesce

mia 2013-11-26, 15_42_41

resto attratta dal profumo..e cedo!
Non ricordo di aver mai mangiato del pesce così buono (e con una generosa porzione di salsa tartara!
Si si..so cosa state pensando: era fritto!! (aja..povero fegato)
e no , non era un ristorante da stelle michelin (ho mangiato su un banco riparato MA non al freddo
Spesa contenutissima
grande varieta' di pesci fra cui scegliere.
va bene una volta ogni tanto..però è stata una piacevole sorpresa

Da non dimenticare l'impressione generale del mercato, molto vasto, con tantissime bancherelle che han sbaraccato presto, ma la cosa che piu' mi ha colpito eran i banchi di fiori finti (stupendi e insoliti) insieme a quelli di fiori veri (guardati con occhio romantico).
ah..che magia!